accedi   |   crea nuovo account

Mi spaventa

Mi spaventa questa notte
che cala fin troppo presto,
fuori nevica. Il nevicare mi spaventa.


Mi spaventa l'essere solo stasera,
il cellulare che mi segnala, luminoso,
il tuo messaggio
mi spaventa.


Mi spaventa il tuo messaggio
e la sua innocenza carica di entusiasmo
e sogni (d'amore?).


Mi spaventa l'idea di risponderti
ma anche quella di non risponderti.
Non so cosa mi spaventi in realtà,
e questo mi spaventa.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 14/02/2016 10:15
    nella notte dell'inconscio la purezza e l'innocenza della neve... spaventa..
  • vincent corbo il 13/02/2016 10:18
    Una poesia complessa nella sua apparente semplicità. L'essere umano tratteggiato con lievi o decise sfumature, le paure reali o immaginarie, i chiaroscuri... tutto sembra indicare la vacuità dell'essere e dei suoi sentimenti (amore?)

3 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 14/02/2016 09:27
    Una paura che non sai da cosa è dovuta e questo la rende ancora più lacerante.
  • Domiziana Gigliotti il 13/02/2016 17:58
    Le paure e le incertezze della vita incorniciano le ore delle nostre giornate.
  • frivolous b. il 13/02/2016 14:04
    Grazie Corbino! Questa volta sintonia perfetta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0