PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando t'invade il malessere

quando
pungenti ortiche invadono
il tuo bel giardino

come urticanti guerrieri
minano l'intimo tuo sentire
offuscando il fiore
della serenità

volgi lo sguardo tuo
di aquila alle alte cime
che incontrano, toccandolo,
il cielo.

E lì,
fra maestosi lembi
d'azzurro, dispiega le ali
di rigenerati, freschi pensieri.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 18/02/2016 09:00
    ritrova in cielo la serenità del Tuo giardino.. molto bella L'Or.. l'or degli orti e delle ortiche...
  • Rocco Michele LETTINI il 17/02/2016 11:16
    Una eccelsa chiusa che eleva quanto decantato con arguzia. Lieta giornata Lory.

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 17/02/2016 10:53
    Molto bella, chiusa apprezzatissima.
    Poesia scorrevole e fluida.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0