accedi   |   crea nuovo account

In un c. la morte de l'Io

Se meschino io sono
non lo fo pe' male intenzione,
seguo l'onda turbolenta
de la misera indifferenza,
travolgendomi me alza,
me sbatacchia poi
e me ributta in spiaggia,
ed ecco no c. in omaggio,
a voi tutti quanti.

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 28/02/2016 09:41
    c come commento.. condivisione.. canto.. componimento..
  • Rocco Michele LETTINI il 27/02/2016 17:10
    INTROSPETTIVITA' ESPRESSA ESPLICITAMENTE... IL MIO SALUTO DON...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0