accedi   |   crea nuovo account

Verità sepolte

- non cercate lo strumento siete lo strumento disse il filosofo

a cui il contadino rispose
prova a lavorare la terra promessa o non promessa senza aratro vanga zappa o messa

ma forse non parlavano della stessa terra

dalle loro vite omessa -

Il volere
con tutta l'anima prende il nome di essere

spesso
mi indago su cosa mi muove a scrivere "poesie"

egocentrismo passatempo o versatile canto?

 

3
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/02/2016 14:39
    Un laudo che lo Magno te concede volentieri per questa tua straordinaria. Mentre io ne approfitto per ringraziarti degli auguri che ho gradito.
  • roberto caterina il 28/02/2016 19:19
    Interrogativo eterno che non può avere né risposte né terre promesse, solo attimi di piacere e voluttà e lusso...
  • Anonimo il 28/02/2016 15:10
    Le verità, inaspettatamente, giungono in superficie, silenziosamente, e coloro che abusano del volere egocentrico, anziché far splendere l'essere insito nell'anima, dovranno scontrarsi con la realtà che troveranno. Testo emblematico che offre diversi spunti di riflessione sul comportamento dell'uomo. Bravo, Vincenzo!
  • Rocco Michele LETTINI il 28/02/2016 07:38
    Lasciamo riflettere chi leggerà l'intelligente interrogativo di chiusa... Una sequela straordinaria... Serena Domenica Vincè.

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 28/02/2016 21:59
    Grande Vincenzo metti il dito nella piaga del nostro eterno dubbio. Molto apprezzata
  • Chira il 28/02/2016 12:38
    ... versatile canto per un... amore eterno. Grazie per tutto!
    Chiara
  • Mario Olimpieri il 28/02/2016 09:03
    Scrivere poesie è per noi una necessità, una poetica presenza nel mondo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0