username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho te

Ho te, null'altro che te
rapinato come sono
d'ogni certezza.
te, che brilla di libertà
hai smesso i panni del passato
e bandito il caos,
che ti truffava:
con false aspettative
col rifiuto, l'indifferenza.
avvezza al gioco
hai l'incorrotto
sorriso da bambina,
nelle persuase mani
la vittoria, di essere,
l'unica donna per me.
ho te, infatti per te
sono uno ceppo
acceso di speranza,
dall'eterno divenire;
viva brace
sospirata da Dio
che mai diverrà cenere.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/02/2016 15:33
    A soffiare sul fuoco ci vuole energia, ma poi? Beh, carina.
  • Rocco Michele LETTINI il 28/02/2016 13:10
    lecito verseggiar dal cuore. Il mio elogio e la mia lieta Domenica.

1 commenti:

  • TIZIANA GAY il 29/02/2016 09:23
    mi piace : bandito il caos...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0