username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Di riposo la domenica

Di riposo la domenica
gli aghi a sferruzzare
i punti da disfare
i colori da combinare.

Mammà si riposa e tace
finge una calma di brace
una preghiera silenziosa
alla Madonna di Pompei.

La sua lingua esacerbata
per la settimana passata
affilato ha contro tutti
nulla invero risparmiando.

Di riposo la domenica
le unghia ad affilare
contro tutte le commari
si lamenta borbottando
ca nun è arrivato lunedì.

Mammà pare a beata Vergine
ca chiagne pe so figghiu
ma soffre assai a non sapere
i pettegolezzi du curtigghiu.

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 29/02/2016 03:58
    MIRABILI STROFE CHE RIECHEGGIANO LO TEMPO FUITO... IL SUO RITMO, LA SUA INCOMBENZA E IL SUO DAFFARE... LIETA SETTIMANA.

5 commenti:

  • Carmine Impagnatiello il 01/03/2016 06:50
    Signor Rocco grazie assai, veramente buono col mio modesto testo.
  • Carmine Impagnatiello il 01/03/2016 06:49
    Signora Silvia siete veramente gentile. Grazie.
  • Carmine Impagnatiello il 01/03/2016 06:46
    Gentilissimo Mastrogiovanni gradisco assai il vostro commento, ma quello che scrivo riguarda mammà in modo sincero. Una santa donna, ma a volte poco santa.
  • silvia leuzzi il 28/02/2016 22:03
    uno spaccato di vita che va scomparendo, legata a ritmi più umani. Molto carina
  • Ugo Mastrogiovanni il 28/02/2016 15:48
    Un riposo domenicale molto agitato; io pensavo che la tua cara mamma si limitasse solo ad un riposante ed ingegnoso ricamare! Ma non è che hai tu esagerato, solamente allo scopo di farci gustare questa allegra e simpatica poesia?!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0