accedi   |   crea nuovo account

Una sfilacciata corda

Vorrei viver nelle parole
le mie albe, i miei tramonti
in storie solo inventate
il sogno, tutta la mia vita

Oppure l'attimo, pieno
succhiare tutta la sua linfa
vivere l'essenza, eterna
dimenticando, dimenticandomi

Sono qui invece, sospeso
tra sogni non vissuti
momenti non goduti
di rimpianti è piena la mia vita
una sfilacciata corda, tesa
tra due picchi franosi

 

2
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 06/03/2016 12:13
    Un serto dovuto e con piacere lo cedo a questa tua bellissima!
  • Vincenzo Capitanucci il 06/03/2016 07:38
    vivere l'essenza eterna... dimenticando.. dimenticandomi...
  • Domiziana Gigliotti il 05/03/2016 21:38
    I rimpianti sono catene..., bisogna trovare la chiave per liberarsene. Buona serata

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 06/03/2016 22:43
    Ci sono giorni di bilanci e sarà perché ci fa rima, affiorano silenti i rimpianti, che sono i compagni della maturità e che, se elaborati in forma positiva, possono aiutare il presente, regalandoci certezze che non credevamo di poter raggiungere. Molto carina
  • TIZIANA GAY il 05/03/2016 18:15
    per questo mi impegno a non avere rimpianti...
  • Antonio Tanelli il 05/03/2016 16:27
    Una poesia che da un senso di instabilità enorme, e cadere nel baratro è un attimo. Bella, un saluto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0