PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Diabolico o divino perseverare?

Il verde pallido del mare
in cerca di onde vaghe
ha il suo bel preoccuparsi
di apparire quieto:
non lo è mai stato.

E se le illusioni sono il liquido
di cui è fatta la nostra mente
la sera è il sipario
dei sogni non vissuti
lunghi pinnacoli che
conoscono tutte le verità
tranne una:
la più ovvia.

Con un sorriso di bonario disprezzo
viene ricordato ai poeti
che è meglio il Niente oggi
del Niente domani
eppure se il disincanto è breve
come fa il pensiero a essere lungo

nel nostro -divino- perseverare?

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 08/03/2016 06:32
    vaghe onde di speranza... mai quiete... soprattutto nel Capo.. dove il disincanto è breve.. ed il pensiero lungo.. nel voler perseverare.. oggi... nei suoi opposti.. tra diabolico e divino... Ni-Ente..
  • Rocco Michele LETTINI il 08/03/2016 06:19
    UN RIFLESSIVO VERSEGGIO SAGGIAMENTE FORGIATO. IL MIO ELOGIO E LA MIA LIETA GIORNATA FERDINANDO.

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 09/03/2016 06:23
    l'uovo oggi o la gallina domani? nn concordo sul niente, ogni giorno dona qualcosa.. bella riflessione bob
  • Rocco Michele LETTINI il 08/03/2016 10:19
    Scusami Roberto... è stata una svista. Ciao.
  • roberto caterina il 08/03/2016 07:46
    Per Rocco: sono Roberto, non Fernando, ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0