accedi   |   crea nuovo account

Un Vuoto d'Anima

Venne a me
come
un fulmine a ciel sereno
probabilmente se non fossi stato presente nel buio della mia mente non l'avrei nemmeno notata

Verdi
i suoi occhi si confondevano con la speranza dei prati di campagna dove animava senza nubi i baci di rarissimi fiori con steli di voce soffusa

come
uno sparo udito nella notte degli azzurri silenzi
non sapevo chi fosse
e
da dove provenisse quel volto capovolto da malinconici bagliori

mi lasciò

soltanto
il vuoto del suo nome
ed
un profumo intenso

nel buco
voragine

del non dire

i nostri visi
si sono incontrati sprofondando di porta in porta

e
senza bisogno di parole


di poesia

per similitudini inespresse

ci siamo

capiti

e profondamente amati

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 09/03/2016 12:52
    Molto apprezzata e quindi piaciuta questa tua straordinaria!
  • Rocco Michele LETTINI il 09/03/2016 09:09
    PROFONDAMENTE ADORABILE... E L'AMARE PIU' SINCERO SI VESTE DI SUPERLATIVO. SERENA GIORNATA VINCE'

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0