PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Serenità

La serenità non sempre ha immagini
Prende dalla voce
Le vocali irragionevoli
Insegna loro che non devono seguire
La fredda musica delle canne sul lago
Ma le vele che passano
E si fondono delicatamente con la luna
Appena nata nel giorno ancora chiaro

Chi canta sa dare alle vocali
Delle nozze sottili
Che curano la solitudine
E indovinano
I desideri di un'anima pallida
E introvabile

Chiedono benedizione
E sapienza.

 

4
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 10/03/2016 10:57
    Concordo ed aspiro ad un po' di questa serenità, e ti ringrazio di avermela data, anche se è durata il solo tempo de la lettura della tua bellissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/03/2016 09:27
    La serenità insegna a guardare le vele degli istanti scorrere sul lago del tempo.. verso sere di eternità .. dove l'anima si contempla in nozze sottili..
  • Rocco Michele LETTINI il 09/03/2016 09:12
    DARE ALLE VOCALI (del cuore) NOZZE SOTTILI CHE INDOVINANO I DESIDERI (più corretti): ed e' SERENITA'.
    PREGEVOLE VERSEGGIO ROBERTO.
    LIETA GIORNATA.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0