PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Devoto a giusta causa

A che serve le paura?
a che serve il nemico?
a che serve la battaglia?

Innalzo un calice di pace
per brindare alla mia salute
intreccio pergolati di stelle
mausolei alla mansuetudine
sublimo once di benedizioni
da frizionare su ogni maldicenza
ricerco arrembante serenità
con caparbia dedizione

ma invero

menti ribelli rigettate
dall'olimpo della conoscenza
figlie del decadimento
si beffano della virtù
e cospirano contro il giusto
incarnate in draghi popolano
il fatiscente regno dell'inganno
eviscerato dalla terra
un inferno di soprusi venuto al mondo
tra sbuffi e fiamme di iniquità
mefitici sudditi
di quel vespaio di demoni

peroro il Cristo il vero re
impavido custode
dell'inaccessibile mistero
della divina sapienza
foriera di riconciliazione

a me
l'elmo di salvezza
la corazza di giustizia
lo scudo della fede
la spada dello spirito
sia io devoto a giusta causa

 

1
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 12/03/2016 11:53
    Cogliere nel segno... ecco il tuo pregio.
  • Vincenzo Capitanucci il 11/03/2016 08:37
    a che servono paura nemico e battaglia.. se non a rendere la fede più forte.. molto bella.. Antonio.. per-oro causa giusta..
  • Rocco Michele LETTINI il 11/03/2016 04:16
    UN DEVOTO QUANTO ADORABILE VERSEGGIO... A CERCARE GIUSTA CAUSA NEL CRISTO... VERO RE... IN UN VESPAIO DI DEMONI. UN ARGUTO QUANTO SENTITO VERSEGGIO.
    LIETA GIORNATA.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0