username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Presenza reale

Magistrali bugie
preghiere vane
Lolite, Peter Pan,
tutti e tutte in fila.

La vita è una merda e tu sei uno stronzo,
tu sei uno stronzo e allora perché non mi sei già dietro?

Ho bisogno di una vicinanza che è minaccia.
Voglio essere cinico e perfido come piace a te
perché sono uno fragile, uno soggetto a ogni inganno
in seno al colpo,
un fiore in un campo di morte
uno che regala rose alle puttane
e non spreca aborti di parole che sanno di non-vita
una presenza reale
in mezzo a tante altre che... beh...

 

4
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 12/03/2016 10:40
    Una presenza reale di uno stronzo piuttosto che la presenza immateriale dei Santi? Un mondo che si crea e si autodistrugge in ogni verso di questa splendida riflessione...

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 27/03/2016 09:23
    Pieno di difetti e presunzione ma una presenza reale e vera. Cosa non da tutti.
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0