PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un solo cuore è la colpa

La mia mente corre su distese di margherite morte
Un solo cuore è la colpa
Dei pensieri gentili
Un'anima troppo morbida per la crudeltà del mondo
Vedere lembi di occhi morti cadere nella brace del desiderio inespresso
Vedere la mente arrovellarsi muta per tutte le libertà negate
A volte la follia ha la faccia terribile della reclusione
Sentire addosso la consapevolezza che
la primavera è finita, le margherite morte,
il sogno svanito, il pensiero definitivamente confuso
Corre la mente, ha visto la follia in faccia,
ha sentito il suo nome
Corre la mente, è un cavallo pazzo nel buio del mondo
Ci vorrebbe un cuore per il dolore e
altri cento per provare felicità e giustizia
è forse questo, nel Paradiso, il premio che spetta per tante sofferenze?

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 15/03/2016 06:55
    Ho un'anima troppo morbida per la crudeltà del mondo.. forse è per amare di più ed essere presente ovunque.. che il cuore si frantuma in mille pezzi...
  • Rocco Michele LETTINI il 15/03/2016 06:09
    ESPRESSIVAMENTE STRAORDINARIO... L'INTERROGATIVO DI CHIUSA? UN DILIGENTE OSSERVARE.
    "Ci vorrebbe un cuore per il dolore e
    altri cento per provare felicità e giustizia"
    DISTICO_VERITA' come avallo a quanto decantato lecitamente.
    LIETA GIORNATA FERDINANDO.

1 commenti:

  • pasquale radatti il 15/03/2016 20:27
    A volte il cuore è troppo tenero per sopportare le angosce del mondo circostante, carico di dolore e di solitudine, sperduto tra la moltitudine della gente che insegue, forse, una forma di felicità. Bella poesia che rispecchia il mio animo e il mio modo di esprimersi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0