accedi   |   crea nuovo account

Ignorami ancora

Ignorami ancora, passa oltre,
greve è il tuo passo di zoppia
marcato dal bastone di egoismi
dove orbita il tuo mondo.
percorri la vita a senso unico,
fiero d'essere il falsario
di promesse contraffatte;
tu, che mi sapevi orfano
sperso agli angoli del bisogno
mendicante di paterni consigli.
hai dedicato anima e corpo,
sudato lacrime di cielo, d'amianto,
usate per costruirti casa
e perfezionare i sincronismi
dei tuoi soli interessi.
macché risentito, son passati anni,
ho l'ardore di chi si è arrangiato,
faccio l'amore con le parole,
flirto con le metafore
e canto versi che prima o poi
ti incroceranno.
ignorami ancora però,
continua per la tua strada,
quella segnalata da una croce, su sfondo blu,
quella con la scritta: strada senza uscita.

 

3
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 23/03/2016 08:50
    Un serto tutto tuo e ben meritato per questa tua bellissima!
  • vincent corbo il 22/03/2016 11:04
    Letta con piacere e interesse.
  • Vincenzo Capitanucci il 22/03/2016 07:25
    l'egoismo è una impasse.. una strada senza uscite...
  • Rocco Michele LETTINI il 22/03/2016 05:12
    RIFLESSIONE E ESPRESSIVITA'... CARATTERIZZANTI DEL TUO OCULATO VERSEGGIO.
    LIETA GIORNATA ANTONIO.
    *****

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 23/03/2016 14:51
    Tanta rabbia repressa e un rancore enorme. Sicuramente uno sfogo con idee precise, continuare, SEMPRE, per la propria strada!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0