PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le colline del mare, mentre danzavano

Le colline del mare,
mentre danzavano sugli scogli e ringhiere.

I rami degli alberi mostrano le loro foglie
e nel mentre sto là a guardare i tuoi capelli muoversi per il vento...
... ne approfitto per ammirare i tuoi occhi e le forme del viso...
Le tue piccole mani e le tue labbra, vogliono essere soltanto accarezzate.

Il sole continua ad osservarci senza farsi notare.
Non so che sta succedendo,
non so perché sto qua bloccato a fissarti,
non so perché sto qua insieme a te..
Mi sa che il vento ci ha spinto insieme fino a riva,
come le onde del mare che fanno il loro corso.

Quegli incontri in cui i nostri occhi, differente di colore e di contenuto,
stanno ad una distanza ravvicinata.
I limiti li crea la mente, ed è sempre il cuore a spezzarli!
Come vorrei continuare a sognare, ad illudermi ed esprimermi solo con delle visioni distorte della realtà.
Sole e Luna, fratello e sorella miei, illuminatemi e custoditemi ovunque io sia.

Quello che veramente cerco non lo saprò mai,
perché non appartengo a queste dimensioni, per me ristrette.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0