accedi   |   crea nuovo account

L'uomo che dialogò con la sua anima

Un dì, ei era là alla marina volto
disteso su la sabbia diserta con l'occhi aperti e in priego raccolti,
dalla parte ove Po' discende e nel mar s'insala molto,
con l'affluenti sui nell'acque sue disciolti.

L'alba vincea la notte e l'orizon se schiariva poco a poco
colorando l'acque de luce chiara e che l'onda fea tremolante,
finchè lo bel astro emerse de fronte a lui e dal suo preciso loco;
dall'opposta parte di dove Tevero scompare e che mirando lo mar, leva retro e non devante.

Sanza saver perché, dalla sabbia umida se levò dolcemente
mirando lo spettacol natural che venìa offerto a lo suo volto un po' compunto,
finchè sentì 'na voce che venia da lo suo retro che disse melanconicamente:
"dhè! Perché t'alzi"? "Dhè! Perché te ne sei da me disgiunto"?

Ei se girò de scatto e se guardò attorno e non vide alcun corpo vivo
passeggiar per la piaggia diserta alquanto,
ma in su la sabbia vide un uom disteso, de lo lume de l'occhi privo.
Era immobil con le sue mani giunte come se avesse pregato tanto.

La bocca sua era chiusa e sanza spiro,
ma l'udì novellamente dir "te priego nun lassarme solo".
Ed ei disse: "Tu chi sei che parli meco sanza alcun sospiro"?
"Perchè le membra tue nun movi e tu si quà immobil e sanza duolo"?

Ed ei rispuose: "guarda ben la faccia mia e rimemberai, che la carne che qui giace
e che tu ora vedi, era, di poco fa, anche la tua, infin a questo punto".
"Nun sun cambiate le leggi d'universo, ma ho pregato tanto che qualcun, lassù, grazia me face
e per breve tempo posso dialogar cun te, che nella vita eri a me congiunto".

"Tu si lo spirto mio e per l'altri nun sei nemmen un'ombra,
ma tanti giusti consigli m'hai sussurrato".
"I' nun t'ascoltai nemmeno un giorno, ne un'ora e ne un minuto sembra,
perché or me ritrovo quivi peccator morto e in la sabbia un po' sotterrato".

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0