PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nero sudario

Il cielo avvolge
nel nero sudario
Il cruento rituale sul Cranio

si battono il petto
le dodici tribù d'Israele
rullante passione scandita

caldi fiotti d'acqua e sangue
m'inondano
il dito mio è nel tuo costato

maledicevo te Dio lontano
nonché morto
finché non ti ho trafitto

ho toccato con arida mano
la potenza
generata dal costante flusso di vita

ravveduto in sincere lacrime
mi raccolgo
genuflesso ai tuoi piedi

tu perdoni la mia incredulità
perdoni il mio tradirti
inchiodi il peccato alla croce

sei mistero rivelato agli ultimi
gloria immortale
fibrillante rinascita in Spirito

oltreché manifesta salvezza
dell'umanità
e necessaria espiazione d'ogni colpa

prorompe dal sepolcro
l'eterna sorgente di grazia
al grido
Gesù è risorto Gesù vive

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0