accedi   |   crea nuovo account

Gli stadi dell'attesa

C'era una volta il grande mondo,
ed io e te eravamo
ancor ciechi ed invisibili,
ed io e te eravamo
forse nemmeno l'idea partorita.
Alla teoria è importante unire
concezioni inconciliabili
reazioni chimiche scontrose,
ed è batter le mani
come con i polsi legati.
Due distanze
noi
per spazio e per tempo
alla ricerca di Noi.
Plotoni di persone
eserciti di gradi di separazione
alla divisione di Noi.
Separati gl'occhi
come la terra ed il mare
come cielo e catacombe,
come il dire opinione e scagliare l'azione.
Forse conosco pure l'ignoto
l'impercettibile ai sensi già usati,
quando Nitr m'arrivò negl'occhi
quando finì la divisione
gli stadi dell'attesa,
ora che adesso posso dire:
che il mondo può anche finire.
Alla teoria è importante unire
paradossi fraseologici
ludici processi illogici,
che Noi disveliamo
rinsaliamo riportiamo
e manifestiamo: in vero logici!
C'era una volta il grande mondo e
le persone più lontane più vicine.
C'era una volta un gran paesaggio
lussuoso passaggio d'idee,
giardini di chiare e fresche voci;
or che l'eco d'una vitalità
è spento e sordo
e stretto dentro le cinghia
d'un'insonne città,
io mi dimeno in seno al vuoto
ch'assale con le vertigini del niente.
Guardar fiso in seno al buio
che più non copre con le tenebre
pel vuoto di plastica,
e dicon la vita
sempre più elastica.

12

1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 31/03/2016 06:21
    Una meraviglia di poesia che sembra uscita da un cappello magico.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/03/2016 07:56
    C'era una volta il grande mondo e
    le persone erano più lontane che più vicine... ma le abbiamo superate vincendo gradi di separ-azione e quando il brusco bruco divenne farfalla.. l'attimo di dolore.. fu disciolto... piaciuta molto.. Manuela...
  • Rocco Michele LETTINI il 29/03/2016 22:35
    UN LECITO QUANTO RIFLESSIVO COSTRUTTO IMPASTITO DILIGENTEMENTE...
    *****

2 commenti:

  • manuela tosti il 01/04/2016 23:17
    Bisogna riportare allo stato di grazia la poesia, forse dobbiamo fare qualcosa, voi che ne pensate?
  • manuela tosti il 30/03/2016 22:19
    Grazie sono entusiasta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0