PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aurora

Scruto la luna e il tuo ricordo mi pervade,
un brivido mi desta e mi fa male,
quanto amore e quanto dolore infernale,
giunge in questa terra al di là del mare,
un grande amore non vedrà mai l’altare,
il mio pensiero sino a te non può arrivare,
lo affiderò ad una stella che per te continuerà a brillare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Carlo Caredda il 14/12/2007 00:23
    Qua sei riuscito a dare tutta
    la malinconia che volevi regalare... bella sul serio
  • lucia cecconello il 11/11/2007 19:51
    che malinconia bella
  • Michelangelo Cervellera il 01/11/2007 20:12
    Anche quando troveremo nuovi amori e saremo estasiati, la malinconia e la tristezza di un amore grande perduto continueranno a rimanere in fondo al cuore.
    Bella poesia. Michelangelo
  • Anonimo il 22/10/2007 20:15
    Bellissima e tristemente vera... Un Bacio!!!
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/10/2007 11:07
    Il poeta, quasi sfugge al presente, osserva i dissensi del proprio intimo, il disordine e la confusione di una vita non realizzata secondo le sue previsioni e n soffre.
  • andrea veneruso il 21/10/2007 14:54
    Ho i brividi...è bellissima...
  • Cinzia Gargiulo il 19/10/2007 21:44
    Intensa e dolce, come sempre...
    Ciao Gianni.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0