PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La strana danza del tempo

- mentre Ti accarezzavo il volto vidi le mie mani divenire simili al vento -

Or pesante
Or leggero

Or muro
Or vestito

mangiava
il tempo

in
introspettive d'istanti

ma pur
ingrassando

il suo corpo

perdeva peso

Or turbine
Or fiore

a sconvolta d'anima

 

1
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 04/04/2016 19:08
    L'ALTERNARSI DEGLI ATTIMI... IN UN VERSEGGIO PREGNO DI ACUME.
  • andrea il 04/04/2016 09:15
    in effetti a seconda delle situazioni il tempo ci appare grasso o magro ma fortunatamente o sfortunatamente continua a danzare...

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0