PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ginepro e smeraldi

Il ginepro ci ridona l'agilità
Del legno caldo e rosso
sono fatte le matite
che indirizzano
le preghiere
a Dio

Gloria e disfatta due lievi
momenti scritti nel fondo
del verde per trovare
il solo tempo che
accompagna la
esperienza

sembra normale l'abbandono
dell'anima
ma
tradire è sempre
mancanza
di coraggio

rinunciare a vedere
i più chiari smeraldi.

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Federica Cavalera il 11/04/2016 07:39
    Il tradire che cela poi l'umano vivere che con meravigliosi versi è stato decantato in questa poesia.
  • Rocco Michele LETTINI il 10/04/2016 10:23
    TRADIRE È SEMPRE MANCANZA DI CORAGGIO... È RINUNCIARE A VEDERE CHIARI SMERALDI CHE DANNO L'ESTASI DEL SUBLIM VITALE.
    STRAORDINARIO ROBERTO.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/04/2016 09:54
    siate agili.. elastici.. perspicaci.. tradire l'anima.. e rinunciare a vedere miniere di smeraldi...

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0