accedi   |   crea nuovo account

Infanzia e amore

De li raggi de sole
da na nube uscendo
su la volta de lo cielo
la tu' 'magine proietta;
a me riporta
a li smeraldi prati,
qui e là
de papaveri rossi
e bianche margherite
punteggiati;
lo monno,
ne le nostre capriole
senza soste,
capovolto visto;
da na infanzia schietta
che più non è,
ma da n'amore
che lo core
ancor riscalla.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • ruggero rocchetta il 31/10/2016 17:17
    esprime nostalgia, ma nello stesso tempo rasserena l'animo, sembrano in contraddizione ma non è così. Bella!

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 12/04/2016 17:56
    Dice bene Rocco tempi andati mi sa. Ciao Pompeo
  • Rocco Michele LETTINI il 12/04/2016 04:10
    ALTRI TEMPI DON... RITORNATI ALLA MENTE IN STRAORDINARI VERSI...
    LIETA GIORNATA.
    *****
  • sergio il 11/04/2016 14:29
    ... che lo core ancor riscalla. Come sempre un plauso Don

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0