accedi   |   crea nuovo account

La notte è finita

Milano-Natal
solo andata questa notte
toccare con la mia giovane mano di allora
i colori, le fragranze, le luci
di una città che ancora non dorme,
che anzi vive,
e noi teneri amanti stranieri
ne possiamo sentire il respiro,
avvertire le vibrazioni.

Il tuo serpente serpeggia
nei tuoi pantaloni
mentre mille civiltà si muovono,
mille civiltà antiche e moderne
si uniscono in un'orgia senza tempo.

Nessuna razza, nessuna diversità
solo pigmento nel pigmento
e intanto, senza nemmeno accorgersene,
la notte è finita.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 12/04/2016 17:58
    Ma è bella sai? Piena di rassegnato sgomento di fronte a immagini che segnano il tempo, tra la riflessione e il ricordo, tra un verso lungo e un verso corto. Bella davvero ciao ciccio

1 commenti:

  • frivolous b. il 13/04/2016 08:51
    Sei troppo buono... te lo dico sempre... grazie zia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0