username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I fiori più alti

Già sale la rugiada del mattino
Insieme alla nebbia fitta
Della notte appena andata via

È una dama apprensiva

Vuole bagnare le sue lunghe gambe
Mi guarda con lusinghe e sorrisi
Tanto non ci possiamo vedere
Né incontrare mai

Nell'invisibilità, come me, preferisce
I fiori più alti.

 

2
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 15/04/2016 10:01
    i fiori più alti.. sono i più apprensivi... hanno uno stelo così fragile.. nello stagliarsi nella luce...
  • Andrea Circolo il 14/04/2016 20:38
    La ricerca, insistente moto umano. Apprezzata
  • Rocco Michele LETTINI il 14/04/2016 17:02
    UNA RIFLESSIVA SEQUELA MAGISTRALMENTE COSTRUTTA...
    LIETA SERATA ROBERTO.
  • Don Pompeo Mongiello il 14/04/2016 13:18
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua bellissima.
  • Gianni Spadavecchia il 14/04/2016 10:45
    Un alternarsi di fenomeni naturali, un susseguirsi di versi.
    Una poesia davvero ben scritta.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0