PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un cuore senza un perché

Il mio cuore si è perso
il mio cuore dov'è?
il mio cuore è nero
e forse non c'è.

Il mio cuore è volato via in qualche parte di mondo
e forse è ostaggio di un sogno.
Il mio cuore batte e batte
ma non lo paga nessuno.

Il mio cuore è un tumulto
di desideri e scandali
che travolge anche me.

Il mio cuore è in vendita
o forse l'ho prestato a te,
è in condivisione, è in giro,
è senza un perché.

Il mio cuore è un organo
che pompa sangue
per tenermi in vita.
È una figura retorica
fin troppo abusata.
il mio cuore è un disegno infantile
che chissà dove va a finire.

Il mio cuore è di troppo
eppure è sempre un po' di meno.

Il mio cuore è spezzato
scocciato
intimamente devastato.

Il mio cuore è una puttana
senza un perché.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 27/04/2016 08:47
    un buco nero... chissà dove va finire...
  • vincent corbo il 27/04/2016 08:16
    Poesia molto ben costruita, purtroppo l'ultimo verso registra un suono diverso rispetto al resto della composizione, secondo il mio orecchio naturalmente.

2 commenti:

  • frivolous b. il 27/04/2016 09:09
    Già Capitan Capitanucci! Chissà dove vanno a finire i buchi neri... finora si sa solo che fagocitano tutto ciò che incontrano... Corbo hai ragione ma per il verso finale volevo qualcosa di "forte" e come dici tu un po' "stonato"... ooooh Margherita grazie!!! Sei carinissima, come sempre
  • loretta margherita citarei il 27/04/2016 04:49
    sembra una canzone, sempre bello leggerti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0