PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il salmo (niente di personale)

- A parole sedute su un dizionario del tempo
non chiesi niente
non imposi nessun ritmo personale
nessuna nota musicale
se non quello di concedermi un semplice ballo
e
un passo in libertà

per anticipare un fatto -

Nubi rosa
sui balconi del cielo impigrite e sonnolente dallo star bene tra grappoli altalenanti di sole

accarezzano
con sogni la casa del cercatore d'oro e l'erba dei prati con fini pioggerelline

sono
le acque dello stesso fiume
dai silenti romantici vapori

tornati alla sorgente degli albori

in ebbrezza

con balzi da salmone

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/04/2016 17:11
    STRAORDINARIAMENTE METAFORIZZATO... DALLA TUA SAPIENTE ABILITA' LETTERARIA...
    LIETA SERATA VINCENZO.
  • Anonimo il 28/04/2016 13:49
    Com'è interessante leggervi. E la chiusa... ricca di ebbrezza.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0