username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

RIFLUSSI

Curiosità.. occhi fuori dalla tana
Aria fresca alle impreparate narici
Colori intensi e abbaglianti
Spazio.. sconosciuto e seducente

Uno sguardo indietro
All’oscura, sicura.. unica dimora..
Morbido silenzio…
Calda accoglienza..

Il lampo.. l’acqua..

Spingere la terra..
Muovere un piede
L’altro appresso
Uscire….

Clamore tra i riflussi
Entrato in vena
Nello spazio che si contiene
Tergersi il liquido
Tagliare il cordone
Senza esitazione

Vibrare tra le corde ora
Suonate da mani sconosciute
E sentire il dolore
Alle proprie stesse dita…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

54 commenti:

  • laura cuppone il 31/10/2007 15:32
    Grazie Web..
    benvenuto.
    ciao..
    L
  • Web London il 31/10/2007 15:04
    Mi è piaciuta. Vesi freschi non imbrigliati in iperbole senza senso ma usati con eleganza mantendo una vitalità alla poesia.
  • laura cuppone il 25/10/2007 00:06
    meno male...
    mi stavo già preparando al peggio...
    la bocca del poeta e del pensatore spara... se vuole e non a salve!!!
    i proiettili sono le nostre parole...
    a volte feriscono... a volte uccidono... altre ci difendono.. se solo mostriamo la bocca con cui potremmo rispondere...
    il rispetto è la fondina..
    e tu non hai messo mano a quella...
    la divergenza d'opinioni non impedisce il dialogo...
    e tu sei Vulcano... passionale.. e pacifista!!!
    ciao L
  • laura cuppone il 24/10/2007 23:45
    Grazie Lisa... lo sapevo che ti saresti fatta "sentire"
    e grazie per rispettare la mia opinione...
    anche se penso che sotto le tue spoglie da "sofista" si nasconda una donna che nonostante la "malafede" usi la "pistola" solo con chi di malafede ne ha davvero... o con i sofisti infedeli..
    ciao L
  • laura cuppone il 24/10/2007 23:31
    La fede dona coraggio... il coraggio è più saldo e forte se sostenuto dalla fede...
    fare qualcosa con coraggio presuppone la fede in se stessi...
    ...
    è difficile fare qualcosa con coraggio se non si ha fede in ciò che si fa..
    naturalmente io ho fede in Dio principalmente..
    e senza di Lui.. non avrei avuto il coraggio di affrontare tante cose... e nemmeno di "tagliare" il cordone che mi faceva vivere in una morbida, calda e oscura caverna..
    tutto ciò che fuori vi ho trovato, anche se poteva farmi soffrire, era sostenuto dalla mia fede..
    ma, ripeto, questa è solo la mia opinione...
    grazie
    come sempre
    L
  • laura cuppone il 23/10/2007 23:02
    Ciao Antonio.. si.. le scelte vanno prese.. sempre con forze interiore e fede.
    ciao L
  • laura cuppone il 23/10/2007 23:01
    grazie cinghiale...
    ciao L
  • il cinghiale di cemento il 23/10/2007 19:41
    proprio caruccia...
  • laura cuppone il 23/10/2007 17:25
    Michelangelo.. grazie, che dire?
    contenta che ti piaccia ma ancor di più che ti abbia trasmesso un senso...
    ciao L
  • Michelangelo Cervellera il 23/10/2007 14:53
    Nascere o rinascere, dare un'occhiata, sembra sicuro allora si taglia il cordone e subito il dolore consapevolezza di essere vivi ti raggiunge. Molto, ma molto bella, come tutte le tue opere. Michelangelo
  • laura cuppone il 23/10/2007 00:41
    grazie Maria... sempre attenta, sempre sensibile...
    ciaoL
  • Maria Lupo il 23/10/2007 00:37
    Molto bella. Quasi la visione di una nascita o forse di una rinascita, faticosa e dall'esito incerto... sembra avvenire in un sogno ma richiama a realtà vissute
  • laura cuppone il 22/10/2007 13:51
    meglio ustionati che congelati...
    fuoco.. fuoco.. fuoco!!!
  • laura cuppone il 22/10/2007 13:36
    si!!! sei una delle donne più eclettica e vulcanica che io conosca...
    compresa me, naturalmente...
    ciao Lisa..
  • laura cuppone il 22/10/2007 11:39
    ciao Ro...
    ... si è vero... può far male ma a volte è inevitabile..
    grazie di essere passato a trovarmi
    ciao L
  • roberto mestrone il 22/10/2007 11:09
    Poesia classificata ''filosofica'', ma piena di intense riflessioni introspettive.
    Ci sussurri, con la tua voce sempre velata da enigmatiche (ma lucide) metafore, il desiderio di ''uscire dalla tana'' ... e ''tagliare il cordone''... Ma sei consapevole che ti attende il ''Dolore...''
    Bravissima Laura...
    Ro
  • laura cuppone il 21/10/2007 11:10
    Roberto... ciao!!
    nuoto compiacente nel mare delle tue parole..
    un po' è così.. amo la poesia..è mia.. la mia..!!è solo così che riesco ad essere amata da lei..
    grazie per il commento.. rivolto anche a me.. perchè tu mi vedi così.. attraverso lei...
    ciao L
  • laura cuppone il 21/10/2007 10:54
    Ugo ciò che dici mi lusinga... e non poco.
    grazie davvero..
    L
  • Ugo Mastrogiovanni il 21/10/2007 10:46
    Laura C. fa appello all'esperienza, alla sua proprietà di linguaggio non comune, per offrirci versi limpidi e soffici che sortiscono un profondo lirico affascinante.
  • laura cuppone il 21/10/2007 10:03
    Ciao Vulcano Lisa...
    grazie davvero...
    ciao L
  • laura cuppone il 21/10/2007 10:02
    Raffaella!!! grazie per il bellissimo complimento..

    ciao L
  • Anonimo il 21/10/2007 02:08
    Mi stupisci sempre con la tua bravura, la tua bellissima, precisissima e tagliente capacità descrittiva...È un 10 pieno che non fa altro che simboleggiare quanto io abbia apprezzato la tua opera... Un bacio
  • laura cuppone il 21/10/2007 01:39
    di niente.. grazie a te del tuo commento.. ciaoL
  • enzo napoli il 21/10/2007 01:30
    Buono lo stile. Mi piacciono i cambi di ritmo e i termini scelti. Brava. Un saluto e grazie del commento alla mia...
  • laura cuppone il 21/10/2007 00:56
    grazie Ivan.. sono contenta...
    ciaoL
  • Ivan Bui il 21/10/2007 00:55
    Bella, l'ho letta volentieri.
  • laura cuppone il 20/10/2007 23:06
    grazie Ange!!!
    lo sai che vivere è il nostro destino, vero?
    vivere davvero!!
    un bacio
    L
  • laura cuppone il 20/10/2007 23:05
    Grazie Riccardo..è la verità..!!
    grazie..
    ciao L
  • Riccardo Brumana il 20/10/2007 18:22
    le tentazioni della vita sono tante, quanti i rimpianti se decidiamo di non cedervi. meglio uno sbaglio vissuto che un presente sognato, anche perchè cedere alle tentazioni non è poi sempre un male!!! bravissima!
  • Anonimo il 20/10/2007 11:36
    Ciao Laura, perfetta musicalità in questa tua opera.
    La vita va affrontata, la capacità nell'accogliere tutto ciò che ci riserva, è il segreto per viverla in maniera più semplice.
    Comunque un bellissimo messaggio poetico.
    Ciao Laura, un abbracio.
    Angelica
  • laura cuppone il 20/10/2007 09:46
    Ciao lestat....
    dalla più piccola delle decisioni alla più grande tutti noi dobbiamo "uscire"e a qualcosa rinunciare...
    qualcosa desiderare...
    Non parlo solo di stupide "novità" o di curiosità fine a se stessa...
    una volta usciti... la musica che ti fa vibrare... nello stesso tempo ti fa male alle dita... perchè sei sempre tu a suonarla..
    tu decidi..
    tu desideri
    tu gioisci
    tu.. provi dolore...
    non credi?
    grazie fascinoso vampiro di esser passato...
    spero che se mi incontrerai per strada non mi morderai il collo!!!...
    grazie!!
    ciao L
  • laura cuppone il 20/10/2007 09:40
    Grazie Domenico... il piacere è tutto mio!!!
    ciao L
  • laura cuppone il 20/10/2007 09:39
    Ciao Leno..
    bello il tuo pensare alla nuova esperienza e alla poesia come "frutti" di scelte quotidiane...
    esco o resto qui?
    esco... esco!!!
    ciao L
  • laura cuppone il 20/10/2007 09:36
    Patrizia... lo stile credo sia sempre una evoluzione di qualcosa che comunque lasciava impronte sul foglio già così...
    lo stile e i contenuti vengono "partoriti", a volte "accarezzano" il foglio... altre volte vengono"rigettati" d'istinto... altre ancora il foglio lo "feriscono"... ma le poesie sono sempre personalissime e l'autore se ne compiace o le odia a volte...
    il tuo stile prenderà la forma definitiva che deve...
    le tue parole e il loro intimo significato diverranno parte di te... e così le esternerai...
    Tu sei Patrizia e scivi così!!!
    io.. come leggi... non saprei fare altrimenti..
    ciao.. grazie
    L
  • Lestat V il 19/10/2007 20:47
    a volta dove si e' si sta bene!!! ma curiosta' fa parte dell' essere umano nuovi colori, nuova aria da respirare
    anche se avolte non si puo' più tornare indietro! ma e' un rischio che vale la pena di rischiare! staccare tutto e andare!!! bella piaciuta ciao Lestat
  • Leno Gello il 19/10/2007 17:16
    una nuova vita e una nuova poesia che nasce. sono fantastiche entrambe! Complimenti...
  • patrizia sgura il 19/10/2007 16:28
    affascinante questa descrizione del parto, che tutto sommato viviamo ogni giorno quando usciamo di casa per affrontare la vita. Esemplare stile di scrittura... non credo sarei mai in grado di scrivere così, però potrei provare...è bello apprezzare uno stile diverso dal mio anche se poi ognuno di noi insegue il proprio, ma cambiare di tanto in tanto può solo farci crescere... brava.
  • laura cuppone il 19/10/2007 13:16
    grazie Francesco..
    il senso è tutto li..
    ciao L
  • francesco scolaro il 19/10/2007 13:10
    Mettersi in giuoco, affrontare la vita per viverla in tutti i suoi aspetti fuori dagli ambiti protettivi. Bella come messaggio ed ancor di più dal punto di vista poetico, Brava un bel 10!
  • laura cuppone il 19/10/2007 11:48
    Grazie Antonietta..
    il rischio può far male.. ma è inevitabile che siamo noi stessi a suonare quelle corde..
    se si decide per una strada si deve percorrere fino in fondo..
    mettersi in gioco.. si
    proprio come crescere.. a volte.
    ciao L
  • Antonietta Di Costanzo il 19/10/2007 11:29
    molto bella, uscire dalla tana,è rischioso quasi come essere appesi a un filo.. ma prima o poi per crescere dobbiamotutti rischiare. bellissima
  • laura cuppone il 19/10/2007 10:46
    uscire.. vuol dire far parte.. rifluire...
    nascere.. non proprio... rinascere forse..!..
    ciao L
  • Chicco Tatino il 19/10/2007 10:36
    Surreale, ma piacevole... l'avrei chiamata : nascita: Ciao.
  • laura cuppone il 19/10/2007 10:18
    Grazie Alessandro..
    gradito il tuo primo commento...
    ciao L
  • Alessandro Castellarin il 19/10/2007 10:16
    I miei complimenti Laura... una musicalità nei tuoi versi davvero esemplare!!!! Le immagini poi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0