PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Noi non sapevamo che si muore

quando sei morto non capivo cosa ti stava succedendo
eravamo i primi uomini
e non sapevamo che si moriva
ti ho lasciato dormire alcune ore
ma non ti sei svegliato neanche il mattino seguente
tre notti di seguito mi mettevo tra le tue braccia
ma non hai voluto abbracciarmi
eri freddo ti ho coperto però sempre freddo rimanevi
il tuo volto le tue mani i tuoi piedi e il petto
si fecero bianchi

un giorno cominciò a piovere
ti ho trascinato al coperto
e ho portato dei fiori per farti star meglio
però è stato invano
eri bagnato
ho maledetto tutto quello che ti stava salendo sulla fronte
dalle prime gocce fino all'ultima formica
tutt'ad un tratto non potevo più vederti
e sono andata via
non sapevo che si muore

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0