username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

È un attimo morire

È un attimo morire
la mano calda di un bambino
un fuoco acceso
nel colmo della notte
È un attimo morire
guardavo la mattina
le rondini volare

È un attimo morire
un'ombra che ti passa sul viso
e non sai mai da dove arriva
una sera di maggio non rispetta l'età
l'ora di cena
lo schianto, lo schianto
contro un albero solo

È un attimo morire
ricordo giorni belli
margherite e fiori alzati in volo
poi un'ombra che ti passa sul viso
io devo, devo andar via

 

4
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 13/05/2016 08:31
    Poesia vissuta pienamente e a tratti sofferta.
    Molto incisiva per chi la legge.
  • Antonino R. Giuffrè il 12/05/2016 18:48
    ... belle queste ecfrasi sentimentali in cui ogni elemento naturalistico diviene allegoria della fugacità del tempo.
    Piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 12/05/2016 11:13
    UN POETAR CHE LASCIA MEDITARE. STROFE ALTAMENTE POETICHE.
    LIETA GIORNATA CIRO.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/05/2016 10:03
    è un attimo morire... un'ombra passante sul viso... un battito dal cuore perduto...
  • vincent corbo il 12/05/2016 06:14
    Penso sia una poesia che si eleva verso la poesia quella vera e anche verso la perfezione.

1 commenti:

  • ciro giordano il 14/05/2016 16:26
    grazie, grazie a tutti con la mano sul cuore

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0