PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I giorni del passato

I giorni del passato
Rubano all'impossibile
La sua voglia
Di non essere capito
E la loro gloria è orgoglio
Di vite immobili

Still life

Fino a quando un oggetto scompare
Dal radar
Allora diventano
Atterrito presagio di un disastro.

 

2
0 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 14/05/2016 18:33
    solo quando il radar... nota la scomparsa.. di un aereo in cielo.. come l'astro della nostra anima.. si percepisce l'entità del disastro...
  • Rocco Michele LETTINI il 14/05/2016 17:43
    LIBERA INTERPRETAZIONE CHE TRASMETTE ALTRI SENTIMENTI A CHI DEL SUO VIVERE CERCA ALTRE TERSE ATMOSFERE.
    LIETA DOMENICA ROBERTO.
  • silvia leuzzi il 14/05/2016 16:18
    I giorni del passato ci vogliono rubare la nostra voglia di sognare, perché sappiamo quanto è duro il pavimento, che già la vita ci ha fatto saggiare spietatamente. Però se presago il mare dell'imminente tempesta e si prepara con i colori più intensi, così noi a lui dobbiamo mirare, per vivere i nostri anni con meno tormenti.
    Ecco questa è la teoria, io sono altro ahahhahh
    ciao Robby

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0