accedi   |   crea nuovo account

Delizie e Croci ( l'origine )

Al poco
quel poco che fa tanto male all'anima insaziabile

divoratrice di mondi

preferii
il vuoto assoluto

così
andai errando

deliziandomi

tra i
crepacci del niente
e
i fiori del nulla

"Va bene Tesoro
se Ti preparo una insalatina appena colta dal campo
con pomodori cipolla
e
filetti di sgombro"

"Certo Mamma
ma non farmi un universo di cose come al solito "

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/05/2016 10:02
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua straordinaria.
  • Rocco Michele LETTINI il 16/05/2016 05:29
    ESPRESSIVAMENTE STRAORDINARIA... METAFORA ECCEZIONALE NELLA STOFA DI CHIUSA...
    LIETA SETTIMANA VINCENZO.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 16/05/2016 04:05
    poesia che fa riflettere, ottima cap
  • Antonio Tanelli il 15/05/2016 18:13
    Bella Vincenzo, oltretutto di questi tempi sono stretto anche io tra i crepacci del nulla e del niente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0