PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mea culpa

In un sogno lunghissimo
io solo soletto
mi trovavo difronte all'Altissimo
mentre mi rigiravo nel letto
di sudore inzuppato et inquietatissimo
a la fine su lo meo cor la man metto
e battendo forte la mea culpa ammetto.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 23/05/2016 18:40
    DAI... CHE PECCATI NON HAI...
    SUBLIME IL VERSEGGIO...

1 commenti:

  • Gabry il 24/05/2016 11:45
    Grazie per il tuo piacevole commento, comunque desiderava avere la mia attenzione!
    ora che l'hai ottenuta, sarà importante darti una lettura diversa, visto che fra le note d'autore non ho messo in luce l'origine della sua nascita.
    La poesia è stata scritta in un momento di introspezione.
    Non sto qui a spiegare poi ciò che non ti riguarda, interpreta come ti pare, commenti o no, elogi o critiche sono li a tua disposizione, in quanto "IO SONO"

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0