username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Giù ( l'ultimo dono )

Ella restò in bilico
per un pò
tra i suoi pensieri felici
e il baratro della solitudine
Lui la chiamò
ancora una volta
con voce rotta
e promise d'amarla
e rassicurarla
Ma poi...
lei lo guardò
e con gli occhi
lo perdonò
E lentamente
lasciò la presa
sulla vita
e si lasciò andare...

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 01/06/2016 13:41
    Un triste et toccante verseggio forgiato con oculattezza. La crisi coniugale in una nitida immagine che sa di positività d'un male acuto... pel freddo insensibile cuore di lui.
    La mia lode Maria.

1 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 09/06/2016 09:10
    A volte bisogna voler cedere all'istinto e al sentimento e lasciare che ci trasporti;sia per rendere più unito un rapporto, sia per aggiustare qualcosa.
    Bei versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0