username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Con occhi di sale

La notte si ripete,
tornano i fantasmi
della mia coscienza.
Svegliàm mammà, svegliàm,
se pensi che io battagli,
se ad occhi aperti grido.
La donna dei pensieri
non è dei miei desideri,
mi lusinga incantatrice
mi lascia scure cicatrici.
In sogno ha labbra molli,
mani e dita misteriose,
occhi grandi, neri e scuri.
Svegliàm, mammà, svegliàm,
che tu la conosci assai
la pieghi in due d'affanno,
la annienti con occhi di sale.
La donna dei pensieri
non è dei miei desideri.

 

0
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/06/2016 17:07
    Decidetevi voi, comunque un bel lavoro!
  • Fabio Realacci il 12/06/2016 16:12
    Scetate Carmine... Bellissima poesia, credi a me.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0