accedi   |   crea nuovo account

Chiannennu

Chiannu chiannu,
ma cittu cittu
pe' nu famme sentì
da sta gente,
che puru o chiannu
invidian,
commo se fussimu
a nu spusalizio,
mentre simmu a nu funeralu.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/06/2016 14:54
    Geniale il tuo sequelar poetico in vernacolo.
    Il mio elogio Don.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0