PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'abbandono

Rifiuta ormai
ogni forzata
urlata espressione
della televisione
piena
del nulla assordante
preso e ripreso
ripetuto
noioso
diffuso
come verbo
penetrante
simile
a spillo rovente
in vivida carne
così il pensiero
come monaco
si ritira
abbandona
e conforto
cerca
nella riflessione
e nel silenzio.

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Paolo Villani il 14/06/2016 17:54
    nulla assordante
    preso e ripreso
    ripetuto
    noioso
    diffuso: Concordo pienamente con questi versi, l'abbandono al silenzio ed alla Riflessione è d'aiuto.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/06/2016 13:07
    UN ABBANDONO LECITO... SARA' FATTIVA RIFLESSIONE.
    VERSI ESPRESSAMENTE INTELLIGENTI.
    *****

1 commenti: