accedi   |   crea nuovo account

Gutta cavat lapidem

L'acqua fra me e te
Ha occhi, sopracciglia e sorrisi
Non è uno specchio, ma
l'elemento più potente
gutta cavat lapidem
che tutto trasforma
e raggiunge

e io ammiro
questa sua forza
quasi una profezia
in cui ogni cosa si muove
rimanendo immobile

e noi sentiamo l'acqua
quando sembra tacere
ma parla la lingua degli angeli
sulle soffici dune dei nostri desideri.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giacomo Nigro il 15/06/2016 12:06
    Attenzione che l'acqua è un angelo luciferino, spesso distrugge con la collaborazione dell'uomo, ma è in grado di farlo comunque di sua sponte.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0