username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nudi

Un momento dopo avere fatto l'amore
s'impara -sempre come fosse
la prima volta- a confrontarsi
in toto con la purezza della nudità.
Disegnano trame gli specchi,
la trama della forma riflessa
nei cristalli lucidi della verità.
Ma ciò che anche uno specchio non dice
lo sa dire l'occhio che ama,
quando cattura, sotto le forme sinuose
dell'amore, l'anima altrui
che giace cantando.

 

3
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 19/06/2016 16:03
    Ci si spoglia sia di vestiti che di insicurezze e tanto altro. Se si fa l'amore. Molto bella.
  • Domiziana Gigliotti il 18/06/2016 19:58
    Una meravigliosa nudità di corpi e di anime. L'occhio che ama capisce all'istante e parla col cuore in mano...
  • Rocco Michele LETTINI il 18/06/2016 19:48
    L'OCCHIO? IL PRIMO SENSO CHE ELEVA L'AMARE.
    STRAORDINARIO VERSEGGIO.
    LIETA DOMENICA FERDINANDO.
    *****
  • Fabio Realacci il 18/06/2016 13:17
    C'é un ticket da pagare per pubblicare i propri testi?
  • vincent corbo il 18/06/2016 06:38
    È bella, perfetta... forse nel quarto verso "in toto" poteva anche non esserci (a mio avviso, anche se il verso risultava più breve).

2 commenti:

  • silvia leuzzi il 18/06/2016 12:29
    una lettura dell'amore inteso come condivisione d'anima e corpo, che poi è il massimo della sua esaltazione. Buona giornata Ferdinando ciao
  • Vincenzo Capitanucci il 18/06/2016 07:52
    Ma ciò che anche uno specchio non dice
    lo sa dire l'occhio che ama..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0