PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aveva numeri dalle dolcissime acque ( la magia alfanumerica dell'intelletto )

Ro22a la diga
iniziò a s5o33e3e

5ome
un 3usce44o f4uen2e da44e do45ssime a5que

2o3nò alla so3gen2e del ma3e

aveva
i nume3i pe3 fa34o
e
ne4 5uo3e un g3andissimo ma4e

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

2 pari femminile 3 dispari maschile (armonia e perfezione unità e diversità ) 4 giustizia 5 (2+3) matrimonio Pitagora


2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 20/06/2016 06:57
    Geniale e alternativa.
  • Rocco Michele LETTINI il 20/06/2016 06:02
    SEMPRE CREATIVO E ORIGINALE...
    IL MIO PLAUSO E IL MIO ELOGIO VINCENZO.
    SERENA SETTIMANA.
    *****
  • Gianni Spadavecchia il 19/06/2016 15:59
    Insolita composizione ma, leggendo la nota, la trovo affascinante ed interessante.

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 19/06/2016 17:01
    Bellissima Vincenzo, assurdo contrasto di numeri e lettere, un'idea assolutamente originale. Grande

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0