PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Era un casco di banane avariate

Era un casco di banane avariate
o meglio un succo di pere insane
che si portavano avanti allegre
contaminando stomaci vuoti.

Che tarantella questa giostra
che gira troppo svelta,
è un frullatore sottocosto
o forse solo un girarrosto.

Non si può attendere frutta fresca,
tocca contentarsi di avariate similitudini,
che ci lasciano stupide illusioni:
un bicchiere pieno di liquido dolce,
un brindisi al nuovo giorno,
un panino imbottito e un limone.

Arde la foresta e ulula la tempesta,
senz'aria per noi è finita la festa.

Continuano a bruciarci il futuro
per costruire case su riviere scoscese
che si sbricioleranno dietro torrenti
di fango e sassi e piangeremo i morti,
consolazione per pompe funebri e fiorai,
preti e usurai, qualcuno sempre guadagna
meno che il popolo: ma chissenefrega!

Era un casco di banane avariate
o meglio di pere insane
che si portavano avanti allegre
contaminando stomaci vuoti.


Poesia ispirata dagli ultimi terribili incendi dolosi in Sicilia.

 

3
3 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 20/06/2016 06:04
    UN ACUTO DECANTO CHE RISPECCHIA QUANTO DECANTATO IN MAGISTRALI METTAFORE E ESPLICITE VERITA'...
    LA MIA LODE SILVIA. LIETA SETTIMANA.
    *****
  • Don Pompeo Mongiello il 19/06/2016 16:11
    Ammiro particolarmente l'acutezza della tua persona e la straordinaria capacità di aver poi il tutto messo in bellissimi, seppur tristissimi versi.
  • vincent corbo il 19/06/2016 10:04
    Pur non avendo visto il fuoco direttamente, ti assicuro che il vento aveva un qualcosa di terrificante. Poesia fantastica.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/06/2016 09:53
    l'uomo era un casco di banane avariate... o meglio un succo di pere.. con-gelato.. senz'aria per noi è finita la festa...

3 commenti:

  • silvia leuzzi il 20/06/2016 19:50
    Grazie Rocco un abbraccio
  • silvia leuzzi il 19/06/2016 16:55
    Grazie Pompeo, onorata
  • silvia leuzzi il 19/06/2016 12:19
    Amici, mi sono sentita stringere il cuore davanti a quelle immagini, e dal momento che sono convinta che la poesia sia comunicare sempre e comunque, non poteva la mia penna rimanere silente. Grazie di avere apprezzato

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0