accedi   |   crea nuovo account

Il dente dell'UE

Un molare, che male che male,
me l'han strappato,
che bene che bene,
ma cariato è già il vicino
farò strappare pure quello,
e se necessario anche l'altro,
piccino, ma aiuta comunque
nella masticazione,
ma il dolore è più forte
di ogni mistificazione,
viva il dente,
quello sano
seppur non è
dell'unificazione.

 

l'autore Don Pompeo Mongiello ha riportato queste note sull'opera

Non ci vuole molto a capire che si tratta dell'uscita della Gran Bretagna dalla Unione Europea e delle sue consequenze.


1
1 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 26/06/2016 17:43
    dente-ente è una rima che adombra interventi difficili in un caso e nell'altro.
  • Vincenzo Capitanucci il 26/06/2016 06:01
    w il dente del'ente.. solo stando uniti si mastica meglio..
  • Rocco Michele LETTINI il 25/06/2016 12:30
    Ponderato quanto riflessivo verseggio espresso in un'esaudiente metafora.
    Lieto fine settimana Don.
    *****
  • silvia leuzzi il 25/06/2016 11:22
    Bravo Pompeo, hai unito con semplicità un verso che non perde il sorriso pur parlando di dolore. La metafora dei denti e quanto mai azzeccata. Complimenti per aver aperto la discussione su questo problema per nulla trascurabile. Buon sabato amico
  • sergio il 25/06/2016 08:30
    bravo, bella e simillitudine appropriata
  • Circasso il 25/06/2016 08:19
    Bella e convincente!

1 commenti:

  • augusto villa il 27/06/2016 12:52
    Simpatica questa poesia odonto-politica!
    Un bel paragone, direi proprio azzeccato!
    Bene!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0