username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Se fuori c'è la nostra vita in attesa a dirci addio senza farci fretta

Un'altra storia tra le spire poi,
nel bel mezzo dell'uragano
che ti ha visto nascere,
ai margini di un confronto
che è sempre rimasto appeso
all'oscurità dei lividi
che non mi hai mai voluto mostrare,
per paura che ti strappassi i desideri
in petali e li spacciassi poi
per teneri sogni in attesa di sbocciare.
Se c'è amore sotto il più acceso dei colori
ha dita sottili e non so descriverlo,
ma se lascio perdere le scuse inutili
e poi mi lancio in un discorso senza freni,
scopro di trattenere giusto lo stretto necessario
per non tradire il tuo fremito innaturale
ed immaginarti nuda da mille secoli.

Ti sorprendo ancora; giocavi ad intrattenermi
in trecce poco amorose tra sentieri
privi d'erba, bianca come il latte,
senza fili intorno. Ed intanto la fontana
che più amavi al mondo
perdeva acqua e cenere, su un tepore
annacquato appena da un soffio gelido
di cui non riuscivi ad indovinare
mai la direzione. Il posto riservato
a chi non soffre nel misurare le conseguenze
di gesti poco naturali,
occhi grandi che non temono il ritorno;
un'altra direzione da prendere al volo,
col traffico che ti fa respirare gas
di scarico e la speranza che vorrebbe sfidare
la gravità fuori dal finestrino
ma incassa pugni a raffica e non ce la fa.
Sono tornato a vivere tra le piccole creature
dalla faccia scura e tu lo sai
quanto vorrei che questa pioggia
smettesse di far del male ai loro nascondigli.

Se la pressione che ti accende i sensi
ogni tanto poi la chiami per nome,
e lei ti fa luminosa più di cento stelle,
inventandoti povera in un paesaggio
visto sempre solo dall'alto, mentre qualcuno
tiene a bada i cani e intanto raccoglie
le intenzioni migliori legandole
con lo spago sottile. Tenerezze mai viste
che pungono a tratti e fanno male
più delle processioni subite agli incroci,
se fuori c'è la nostra vita in attesa
a dirci addio senza farci fretta.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 01/07/2016 07:03
    Meditate et riflessive strofe forgiate con acume.
    Il mio elogio poetico e la mia lieta giornata.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0