username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Alla sera

Alla sera rimane
il leggero canto
della pineta, alberi
che si carezzano, purpureo
sogno di un giorno che
s'allontana. Tutto si fa scuro
anche il nostro vagheggiar
intimo e straniero.

Domani vivremo ancora
sicuri che il giorno
possa cullare i nostri
sentieri, perduti in una sosta
come noi.

 

4
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 02/07/2016 05:18
    Bellissima Vincent.. i nostri sentieri perduti o interrotti ( in terra di noi rotti ) .. Heidegger
  • Antonio Tanelli il 01/07/2016 13:30
    Spesso la sera induce a meditazioni trasformate in poesia, proprio come questa. bella
  • Circasso il 01/07/2016 08:49
    Quanti bei pensieri che animano il tuo cuore poetico! E che sapienza evidenziarli in una poesia così bella!
  • Rocco Michele LETTINI il 01/07/2016 07:11
    Due strofe d'autore... che lasciano riflettere.
    Il mio elogio e la mia lieta giornata Vincent.
    *****

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0