accedi   |   crea nuovo account

Pensarsi

E meno male che ce sta er pensiero
a ricordamme che t'amo davero,
ma l'anima, 'o so, non more mai,
te penso sempre a scanso de li guai!
Sei tu la mia Primula rossa
che appari poi scompari in una mossa,
e io rimango qui ad aspettare
e nun me resta altro che pensare.
Semo sicuri che anche tu me pensi
quanno svanisci pe li cieli immensi,
tanto da nun potè manco mannà
'n Sms pe famme consolà ?
Che me ne faccio dell'anima e er pensiero
si devo rinunziare a cor leggero,
de ascoltà 'na singola parola
da te, cui inesorabilmente vola?
Niente de che, nun stà a fa l'ombrosa,
a me lo sai me piaci in ogni posa,
si ho da stare zitto ed abbozzà
manco un fiato da me ne uscirà.
Mettemola come piace a te
Io te penso e penso anche a me!

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 02/07/2016 23:32
    Ahahahhah ma è forte davvero questa tua poesia d'amore, scanzonata come era lo spirito romano. E bravo il nostro amico Circasso buona domenica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0