PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aurelia

Lacrime, sangue e brandelli di carne,
poltiglia di vite spezzate e fiori essiccati.

Com'è forte l'odore del dolore,
non ha nasi capaci di respirarlo!

Non è il nome di una strada,
è una strada, un crocevia, un cavalcavia,
è il perverso gioco nel quale siamo tutti:

c'è l'imperizia tua, c'è l'imperizia mia,

c'è la stolidità d'esser veloci,
c'è l'illusione d'esser immortali.

Poi ci sono le lacrime e il vuoto
e quell'odore nauseabondo del dolore.

 

l'autore silvia leuzzi ha riportato queste note sull'opera

Dedicato a tutti i morti lungo la via Aurelia, strada ad alta densità di traffico, dove gli incidenti sono continui. In questi primi giorni di luglio solo nella nostra città sono morti quattro ragazzi


3
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/07/2016 09:48
    Una strada che conosco benissimo, essendo di Boccea, la colpa perô non è dell'Aurelia, ma di chi la transita senza rispetto, considerandola un circuito automobilistico. Bravissima di avermela ricordata e bellissima la poesia.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/07/2016 07:17
    c'è la stolidità d'esser veloci,
    e
    l'illusione d'esser immortali... poi...( spesso mi chiedo è solo una illusione questa eternità .. che sentiamo danzare in noi?)
  • vincent corbo il 14/07/2016 07:08
    Una dedica sentita e lucida, come solo la tua penna può fare.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/07/2016 03:10
    UNA SENTITA QUANTO ESPLICITA SEQUELA DI UNA STRADA CHE HA VISTO MOLTO SANGUE, MOLTE VITTIME, SENTITE MOLTE GRIDA, NON HA ANCORA ASCIUGATO MOLTE LASCRIME.
    UNA ELOQUENTE DEDICA SILVIA.
    IL MIO LODEVOLE GIUDIZIO E LA MIA LIETA GIORNATA.
    *****

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 15/07/2016 13:25
    Grazie Don, infatti non è la strada, siamo noi. Un abbraccio buon fine settimana a te e a tutti
  • silvia leuzzi il 14/07/2016 19:38
    Amici e colleghi di poesia in questi ultimi 15 giorni sono morti 4 ragazzi in momenti diversi l'ultimo dei quali di 16 anni, ex compagno di pallone di mio figlio. Lo strazio visto e vissuto da sempre sulle strade per incuria di uno Stato che guarda ai profitti piuttosto che ai suoi cittadini. Grazie e un abbraccio fraterno a tutti voi
  • Gianni Spadavecchia il 14/07/2016 08:26
    Poesia forte e bellissimo pensiero.
    Riflettiamo su ciò che accade.
  • Fabio Magris il 13/07/2016 17:55
    Si muore così. Preso nota e... basta. Purtroppo. La vita (nostra) continua...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0