PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

E questo è il problema

Quando il vento spinge la vela
lei non sa dove andrà
si lascerà portare da quel furore,
che le legherà mani e cuore.

Non sempre il vento spinge a fondo,
a volte gira intorno, abbraccia
la vela orgogliosa e protesa
che non sa dove andrà, non se ne cura

e questo è il problema
sembra una nave senza timone.

Strano, il timoniere l'ho visto!
veste magliette nere di cotone
sembra un gran figo, par che comanda
ma è solo apparenza,

perché il vento spinge la vela
che non sa dove andrà, non se ne cura
e questo è il problema.

 

5
2 commenti     8 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

8 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/08/2016 10:25
    Un plauso floreale estivo dovuto e sincero per questa tua bellissima davvero.
  • frivolous b. il 05/08/2016 12:21
    È davvero questo il problema, mi chiedo? Comunque capisco e apprezzo il senso della tua bella poesia... un bel beso zietta!
  • Antonio Tanelli il 05/08/2016 09:02
    Nessun problema, l'importante è che il timoniere sia un gran figo! e per qualcuno non è una battuta! buona giornata Silvia...
  • roberto caterina il 04/08/2016 16:52
    sì, questo è il problema... pensiamo di essere importanti, di dirigere noi il gioco, ma non è così...
  • vincent corbo il 04/08/2016 09:43
    Una lettura interessante e mai banale.
  • Circasso il 04/08/2016 07:52
    È sempre incombente la fatalità che muove le vele verso regioni inaspettate, non volute. Sarà proprio così ?
  • andrea il 04/08/2016 07:30
    a volte non vi è timoniere che tenga ed il vento fa quel che vuole cara amica, molto bella, un salutone.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/08/2016 04:49
    Un arguto quanto accorto verseggio. C'e' sempre da pensare sui passi della vita... Qualcuno si diverte a seminare del chiodi per procurarci ferite e... sanguinamenti.
    IL MIO LODEVOLE GIUDIZIO E LA MIA LIETA GIORNATA.
    *****

2 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 15/08/2016 14:35
    Molto apprezzata e originale.
  • Gianni Spadavecchia il 10/08/2016 14:36
    Hai ragione,è un gran problema.
    Il vento come metafora di un futuro che non si sa cosa ci regalerà, ma i timonieri della nostra vita siamo noi.
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0