username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Alba nuova

Cosa resta di un giorno
quando ormai a tarda sera
poi t'accorgi che manca
quasi sempre un qualcosa

e ti fermi un momento
fissi un attimo il vuoto
per capire cos'è
che ti manca di dentro

spazian forte i pensieri
ti rimbalzan veloci
tra milioni di se
e chissà quanti però

è la vita ti dici
è così un po' per tutti
tra le luci e le croci
tra speranze e rimpianti

guardi il cielo stellato
quanta luna stanotte
aspettando domani
che ti fa compagnia

cosa resta di un giorno
spegni piano i pensieri
mentre l'alba già filtra
tra le imposte e il tuo cuore.

 

4
2 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • vincent corbo il 09/08/2016 07:32
    Una preziosa riflessione poetica illuminata da un sottile raggio di luce.
  • Antonio Tanelli il 08/08/2016 18:05
    Piacevole lettura, ottima, speranzosa introspezione in versi.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/08/2016 14:09
    QUARTINE CHE INNEGGIANO AD UNA CELERE MUTANZA DEL MODO DI VIVERE... AD UNA NUOVA ALBA CHE PORTI NUOVA LINFA...
    LIETA SETTIMANA ANDREA.
    DUE ESPRESSIVE POESIA.
    *****
  • Antonino R. Giuffrè il 08/08/2016 12:40
    ... una poesia malinconicamente crepuscolare, che tuttavia guarda all'alba di una nuova vita.

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0