PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mano del maestro

Na cucina affollata da cuochi
fan sol casino suoi fuochi,
ma interviene lo mastro
che de la cucina è no astro
e prelibata diviene ogni portata
che con voluttà vien divorata.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 16/08/2016 13:56
    La mano del maestro... rende tutto più... più... più...
    *****
  • andrea il 16/08/2016 11:45
    la mano del maestro è magica caro amico, bella!
  • Alain il 16/08/2016 11:33
    Tante voci fuori dal coro e una guida che diventa necessaria: metaforico e suggestivo componimento.

2 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 16/08/2016 17:12
    Il maestro non è interiore, altrimenti la confusione continuerebbe a l'infinito, come quel perché solo suo qui non ha senso, un capo, dal momento che non sappiamo essere autonomi, come nella mia Aro, purtroppo deve esistere.
  • silvia leuzzi il 16/08/2016 12:56
    Bella mi piace questa immagine di cucina, incasinata e colorata e così piena di gente come la vita, nella quale tocca avere un maestro interiore che ci guida nel cammino, ognuno ha il suo perché è solo suo. Carinissima don

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0