username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La storia di Franco e Marianne

Marianne osservava le more e piangeva.
Erano trascorsi vent'anni
da quando con Franco,
sui prati azzurri di Valverde,
le aveva assaggiate per l'ultima volta.

Ogni mora, diceva, per un bacio,
sino al sorgere della luna,
oltre le montagne sgelate.

Da allora, a piedi scalzi,
senza meta
aveva vagato per quei piccoli
cari luoghi
della sua memoria:
il vento leggero,
di miglio in miglio,
sibilava la storia di Franco,
sparato a Kabul.

Marianna osservava
e forse ora rideva
sopra a un cielo verde
su cui, la notte,
cresceva, come in un sogno,
un nuovo giardino
di more e di baci.

 

2
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • frivolous b. il 24/08/2016 19:37
    struggente come sempre... una poesia che si "vede"...
  • Rocco Michele LETTINI il 23/08/2016 15:06
    un profondo quanto sentito decanto forgiato con oculatezza.
    *****

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0