PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Joker

Rido della fedeltà
rido della gioia
rido della vita
rido alla faccia
di chi fa il doppio gioco
barando nelle regole

di chi risolve i problemi
divorandosi le carni a letto
imbrattando i sogni
con la rossa vernice dell'inferno

rido nella notte dei secoli
oscuro come le turbe
della ragione
annidato nelle smodate paure

rido alla faccia
del tradimento
della solitudine
della confusione
delle maschere

burlone come Arlecchino
del travestimento
in costumi di carnevale
di ognuno
dell'apparenza
della benemerenza
a cui va un inchino

e rido rido rido beffardo rido
con due cannoni a lunga gittata
come occhi
e un assurdo sogghigno
pescato dal mazzo
come un Joker da strapazzo

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/08/2016 07:40
    Che sia un ridere benefico per tutti... questo messaggio evinco dal tuo savio pensiero.
    Serena giornata Antonio.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/08/2016 07:20
    e rido rido rido beffardo rido... sono la vostra notte ed ho un sorrido a lunga gittata

1 commenti:

  • silvia leuzzi il 26/08/2016 09:08
    Spettacolare Antonio questa tua poesia che tante facce nasconde dietro quel Joker, trattato in prima persona ma che ha tante persone. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0